Pesci Presenti nel Laghetto Fonteviva

dove pescare lo storione - lombardiaStorione Autoctono italiano (Acipenser naccarii)

Misura fino a 2 metri di lunghezza, può arrivare a vivere circa 80 anni e pesare fino a 80 Kg. Ricordiamo che la femmina di questo pesce raggiunge la maturazione sessuale verso i 14-15 anni di vita e che la riproduzione può avvenire solo ogni 2-3-4 o 5 anni.

02Acipenser Trasmontanus

Meglio conosciuto come “L’Americano” visto che è originario del Nord America, può arrivare a 100 anni di età, cinque metri di lunghezza e un peso di 300 Kg e oltre. La femmina è più grande del maschio. Un pesce di due metri e mezzo ha circa quaranta anni e pesa attorno al quintale.

03Trota iridea

Originariamente popolava la costa pacifica di tutto il continente nordamericano, ora, grazie alle sue caratteristiche fisiche e ai costi contenuti, è molto diffusa anche nei laghetti per la pesca sportiva. Rispetto alla trota di torrente sembra in grado di utilizzare una più ampia base alimentare. Le dimensioni di questo esemplare si aggirano intorno ai 30-35 cm, sino ad un massimo di 50 cm.

04Trota salmonata

Non si tratta di una sottospecie, ma solamente di trote il cui colore rosato della carne ricorda quello del salmone. Il colore dipende dalla dieta ricca di carotenoidi che, negli allevamenti, spesso è somministrato proprio per ottenere la colorazione rosata delle carni. Di conseguenza le caratteristiche di questa specie sono le stesse delle trote.

05Trota fario

È presente nelle acque correnti di molte regioni italiane, in particolare nel settentrione sono presenti ibridi come la trota padana. Raggiunge i 30-35 cm, sino ad un massimo di 50 cm in ambienti con una buona produttività e può arrivare a pesare fino a 4 / 5 kg.

dove pescare il salmerino - lombardiaSalmerino

La morfologia di questo pesce è affine a quella della trota. La taglia è molto variabile da ambiente ad ambiente; normalmente tra i 20 e 30 cm, in ambienti più favorevoli all’accrescimento anche 40-50 cm, ed eccezionalmente 80 cm con un peso di 10 kg nei laghi profondi.

pesca sportiva carpa vareseCarpa

Cyprinus carpio, detta anche volgarmente carpa a specchio.
Originaria della Persia, dell’Asia Minore e della Cina. In Italia la specie è stata introdotta duemila anni fa proprio dagli antichi Romani sia per l’alimentazione e per la sua straordinaria capacità d’adattamento, infatti si può considerare essere una specie ormai autoctona.  Si riproduce in primavera e in estate. Di lunghezza variabile tra i 30 e i 60 centimetri e peso solitamente compreso tra i 3 e i 35 chili.  Si tratta di un pesce estremamente longevo e si stima possa arrivare a 100 anni di età.
Pacifica. Vive in gruppi che possono arrivare anche alla decina di esemplari. Onnivora, si ciba sia di organismi animali come insetti o lombrichi che di sostanze vegetali.

08Tinca

La Tinca ha un corpo tozzo, coperto da piccole scaglie, con grosse pinne carnose. La livrea è verdastra sul dorso, più chiara e tendete al giallo nella zona ventrale. Le pinne sono verde-brune. Gli occhi sono rossi.
Solitamente raggiunge i 30-50 cm di lunghezza per 4 kg di peso, anche se sono registrate (non in Italia) tinche lunghe fino a 84 cm.
La maturità sessuale avviene ai quattro anni per i maschi e a due per le femmine. Pesce onnivoro, si nutre di organismi bentonici e vegetali, soprattutto in orari notturni.

09Anguille

I maschi delle anguille possono raggiungere una lunghezza di 50 cm, mentre le femmine possono raggiungere i 150 cm e pesare fino a 6 kg. In acqua dolce l’anguilla diventa un pesce con abitudini notturne, che durante il giorno vive nascosto in tane oppure immerso nel fondo. A seconda del tipo di nutrizione vengono distinte due forme ecologiche: “anguilla a testa appuntita” che si nutre di insetti, larve, crostacei e vermi e “anguilla a testa larga” predatrice, che si nutre di pesci.