+39 0332 840 130 info@laghettofonteviva.it

      Le nostre ricette

      Capita che in cucina manchi la creatività ma con il nostro ricettario troverai l’ispirazione per creare il tuo piatto.
      Seguendo i nostri consigli e metodi di preparazione sarai in grado di eseguire ricette, adatte ad ogni occasione, pronte a soddisfare ogni tipo di palato.

       

      Ricettario

      Filetti di trota salmonata o di salmerino
      al burro e salvia

      Ingredienti per 4 porzioni:

      • 4 filetti di trota salmonata da circa 150 gr l’uno oppure 8 filettini di salmerino
      • 100 gr. burro
      • 2 cucchiai d’olio d’oliva
      • 4 foglie di salvia
      • 2 cucchiai di farina 00
      • sale e pepe q.b.

      Preparazione:
      Prendere 4 filettini di trota o di salmerino precedentemente sciacquati e asciugati per bene. Infarinarli con la farina 00 e scuoterli. Salare la polpa e adagiarli su un piatto pronti per la cottura.
      Mettere nel frattempo una padella bassa di bordo a scaldare a fuoco lento, con il burro, l’olio e le quattro foglie di salvia, aumentare il fuoco così da far dorare il burro, adagiare i filetti di pesce con la polpa  rivolta verso il basso. Far soffriggere fintanto che il burro non si sarà completamente consumato. Spostare la padella su un fuoco più basso, girare i filetti questa volta sulla pelle e lasciarli cuocere a fuoco lento, così da permettere che si indorino, senza bruciarsi, formando una crosticina croccante e golosa.
      I filetti devono essere ben cotti (almeno 15 minuti) e il burro deve essere assorbito per formare quella crosticina croccante e sfiziosa, salata al punto giusto.
      Come ci insegnavano le nonne: carne cruda e pesce cotto.
      Impiattare con piatti caldi. Accompagnare il tutto da patate al forno, o al vapore, oppure da un’insalatina variopinta croccante.

      P.S :
      Il pesce da noi allevato naturalmente, con una tecnica a reti, non sa di mangime, ha carni sode e dolci, come quelle di 50 anni fa quando i salmonidi venivano seminati, fatti crescere nei fiumi e pescati.
      Provate e giudicate personalmente e se il pesce così cucinato vi piace, fate voi la pubblicità con il passaparola ad amici e parenti.
      Graziello, che vende il pesce più fresco, più buono e più bello nelle acque sorgive della Valganna!

      Insalata tiepida di salmerino
      in chiave primaverile

      Ingredienti per 4 porzioni

      • 8 filetti di salmerino
      • 2,5 dl. vino bianco
      • 200 gr. di patate lesse pelate e affettate
      • 4 pomodori ramati
      • 100 gr. di olive taggiasche denocciolate
      • 100 gr. di capperi
      • olio extravergine d’oliva
      • sale quanto basta

      Per la salsa verde

      • 100 gr. di prezzemolo
      • 1 cipolla bionda piccola
      • 4 filettini d’acciuga sott’olio
      • 50 gr. di cetriolini sott’aceto
      • olio extravergine d’oliva
      • sale quanto basta

      Preparazione :
      Mettere i filetti di salmerino precedentemente spellati e salati in un tegame dal bordo basso, irrorarli con il vino, posizionare il coperchio e farli cuocere lentamente per circa 10 minuti.
      (SALSA VERDE) Nel bicchiere di un frullatore a immersione, mettere tutti gli ingredienti sopraccitati sino da ottenere una salsa verde omogenea.

      Impiattamento :
      Sul piatto di portata affettare e disporre alternati a ventaglio, i pomodori e le patate bollite.
      Adagiare i filetti di salmerino ancora caldi sul ventaglio così ottenuto, aggiungere le olive e i capperi, condire il tutto con olio extravergine d’oliva e schizzi di salsa verde.
      Piatto fresco, leggero, semplice ed invitante. Buon appetito!

      Paté di trota con salsa di ribes

      Ingredienti per 4 porzioni

      • Kg. 1 filetti di trota senza pelle e senza lische
      • 250 gr. burro
      • 1 cipolla piccola
      • 1 spicchio d’aglio
      • 2 cucchiai d’olio d’oliva
      • 1 foglia d’alloro
      • 10 grani di pepe nero
      • sale
      • 1 bicchierino di Cognac

      Salsa di ribes

      • 200 gr. ribes
      • 100 gr. zucchero
      • 100 gr. acqua = ½ bicchiere
      • 20 gr. maizena
      • Sale un pizzico

      Preparazione :
      Affettare la cipolla e l’aglio e metterli a rosolare dolcemente con l’olio.
      Aggiungere l’alloro e il pepe in grani. Quando il tutto sarà dorato, aggiungere la trota precedentemente tagliata a pezzetti, salare e far cuocere per circa 10 minuti incoperchiando la pentola. Alzare la fiamma e bagnare con il Cognac, far evaporare la parte alcolica e togliere dal fuoco. Mettere il composto in un bicchiere da minipimer, avendo cura di togliere la foglia d’alloro. Frullare il tutto sino ad ottenere un composto liscio e cremoso, riporre in frigorifero per circa 1 ora. Nel frattempo far fondere il burro nel micro onde e farlo raffreddare a temperatura ambiente. Passata l’ora, mettere il composto di trota in una ciotola, con l’aiuto di una frusta (elettrica sarebbe meglio) montare il composto, aggiungendo poco alla volta il burro fuso fino a che il paté non sarà bianco e spumoso. Aggiustare di sale e pepe.

      Per la salsa:
      In un tegame, mettere a cuocere i ribes, lo zucchero e l’acqua con un pizzico di sale. A parte sciogliere la maizena in 2 cucchiai d’acqua fredda. Dopo circa 10 minuti di cottura, aggiungere la maizena disciolta alla composta di ribes, che sotto ai vostri occhi prenderà consistenza. Far cuocere ancora per 1 minuto e la salsa sarà pronta. Riporla in frigorifero per mezz’ora.
      Servire il paté con crostini tostati in forno e la salsa di ribes a parte.
      Buon appetito!

      Polpette o crocchette di trota salmonata del Laghetto Fonteviva con germogli di spinacino

      Ingredienti per 4 porzioni
      • 300 gr. di polpa di trota salmonata (Senza spine, né pelle)
      • 100 gr. di pancarré
      • 100 gr. di patate bollite, schiacciate con la forchetta
      • 1 uovo intero
      • prezzemolo q.b.
      • 1 spicchietto d’aglio
      • 1 pizzico di sale

      Preparazione :
      Battere al coltello la polpa di trota salmonata con l’aglio ed il prezzemolo.
      Mettere il tutto in una fondina e aggiungere il resto degli ingredienti, amalgamandoli con cura.
      Formare delle palline (una ventina circa) con le mani di diametro approssimativo di circa 3 cm.
      A questo punto impanare le polpettine ottenute nella maniera classica e cioè con la farina, l’uovo sbattuto e il pane grattugiato.Questa preparazione può essere cotta sia al forno (180° per circa 10 minuti) che fritta.

      Impiattamento :
      Servire 5 crocchette calde a persona su un letto di germogli di spinacino insaporiti da un filo di olio extravergine d’oliva e una grattatina di buccia di limone non trattato.
      Buon appetito!

      Risotto alla trota del Laghetto Fonteviva

      Ingredienti per 4 persone :

      • 320 g. di riso Carnaroli
      • 8 filetti di trota iridea (bianca) o salmonata (rosata)
      • 1 piccola cipolla tritata
      • 2 litri di brodo vegetale
      • 80 g. di parmigiano grattugiato
      • 80 g. burro
      • 1 bicchiere pieno di vino bianco secco
      • 6 cucchiai d’olio d’oliva
      • 1 noce di burro a cottura per i filetti da dorare
      • farina 00 q.b. per infarinare i filetti
      • 4 foglie di salvia
      • sale e pepe q.b.

      Preparazione :
      Scaldare 3 cucchiai di olio d’oliva, far appassire a fuoco dolce la cipolla, aggiungere il riso, lasciandolo tostare per qualche minuto, bagnarlo con mezzo bicchiere di vino e farlo successivamente evaporare.
      Proseguire la cottura del risotto aggiungendo man mano il brodo necessario, mescolando spesso. Dopo circa 7 minuti di cottura, aggiungere al riso, 4 filetti di trota tagliati a pezzetti. Nel frattempo, a parte, in una padella capiente, scaldare i restanti 3 cucchiai d’olio d’oliva con una noce di burro, infarinare quindi gli altri 4 filetti di trota divisi in due metà così da ricavarne 8 filettini, salati in precedenza e dorare ambedue i lati profumandoli con 4 foglie di salvia.
      Passati altri 8 minuti di cottura a fuoco lento, non smettendo mai di mescolare il riso e di versare il brodo per renderlo sufficientemente cremoso, il risotto sarà pronto. Toglierlo quindi dal fuoco e aggiungere il burro e il parmigiano grattugiato, insaporendo il tutto con sale e pepe.

      Impiattamento :
      Impiattare il risotto. Disporre su ogni porzione i due filettini di trota e la fogliolina di salvia precedentemente indorata nel burro fuso.
      Un classico della cucina lombarda. Buon appetito!

      Trota al pomodoro fresco al vapore

      Ingredienti:

      4 filetti di trota
      8 pomodorini ciliegia
      Un rametto di timo
      Un rametto di rosmarino
      Un ciuffo di basilico
      4 cucchiai di olio d’oliva
      Sale e pepe quanto basta

      Preparazione:

      Sistemare i filetti di trota nel cestello per la cottura al vapore. Mentre il pesce cuoce (impiegherà circa 15 minuti), lavate, asciugate e tagliate a dadini i pomodori.
      Togliete i semi e trasferite in una terrina con le erbe aromatiche tritate, il sale, il pepe e l’olio. Togliete i filetti dal cestello, poneteli su un piatto da portata e aggiungee i pomodorini. Servite subito.

      Trota al cartoccio con verdurine

      Ingredienti:

      400 gr. di trota a tranci o fileti
      400 gr. di zucchine
      300 gr. di carote
      2 cucchiai di salsa di soia
      Pepe quanto basta

      Preparazione:

      Disponete i tranci o i filetti di trota su pezzi di carta da forno di dimensioni adeguate a formare singoli cartocci non troppo grandi. Preriscaldate il forno a 150 gradi.
      Tagliate alla julienne le verdure e saltatele in padella con la salsa si soia.
      Disponetele sulle fette di trota, pepate e chiudete i cartocci.
      Cuocete in forno per 15 minuti e lasciate riposare qualche minuto prima di servire.
      Potete servire il pesce accompagnato da patate o altre verdure a vapore.

      Filetti di trota alla ligure

      Ingredienti:

      4 filetti di trota
      1|4 di lt. di salsa di pomodoro
      50 gr. di capperi al naturale
      1 dl. di vino bianco secco
      Aglio
      Prezzemolo
      Pepe o peperoncino
      Olio extra vergine di oliva
      Sale quanto basta

      Preparazione:

      Dopo averli infarinati, far rosolare i filetti di trota con un po’ d’olio e due spicchi d’aglio.
      Bagnarli con il vino bianco secco e unire la salsa di pomodoro, il prezzemolo tritato, i capperi e un poco di peperoncino o sale.
      Salare e lasciali cuocere coperti per una decina di minuti circa. Servirli caldi.